"Homo sum: humani nihil a me alienum puto" (Sono un uomo: nulla che sia umano mi è estraneo), Terenzio

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

    Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

    Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.



L' Area Socio Sanitaria comprende quattro unità operative regolate in base alla Legge Regionale 41/05.

 

Comunità Alloggio Protetta Villa Bordoni

La Struttura si occupa di persone affette da gravi ritardi con conseguenze importanti sul piano sensoriale, motorio, cognitivo, comportamentale e svolge un servizio di assistenza, contenimento, consolidamento e stimolazione-educazione.

Gli ospiti beneficiano di interventi di elevata complessità, con una presa in carico specifica e un programma assistenziale di periodo medio o prolungato finalizzato al mantenimento dell’autonomia funzionale, al rallentamento del deterioramento, e atta a favorire la partecipazione alla vita sociale.

Il servizio è organizzato in due moduli principali:

Servizio Diurno

Aperto tutto l’anno. Le attività vengono realizzate, oltre che nei locali attrezzati a laboratorio, anche nei vari contesti socializzanti, scolastici, lavorativi presenti sul territorio, a partire dalla individuazione dei bisogni del portatore di handicap e della sua famiglia, utilizzando l’integrazione con la rete dei servizi e delle risorse, in un costante intersecarsi e dipendere reciproco.

Il Centro Diurno si caratterizza come struttura “aperta”, pronta ad ospitare i cittadini del territorio in grado di offrire una proposta concreta per delle attività manuali, espressive e ricreative.

La Residenzialità

Sono previsti 3 moduli assistenziali distinti:

    Residenza per utenti gravissimi
    Residenza per utenti gravi
    Residenza per utenti a media gravità

La parte residenziale opera per far emergere e promuovere le risorse presenti nel portatore di handicap e nella sua famiglia, per favorire l’integrazione sociale, agendo adeguatamente nel contesto di vita e di relazione al fine di:

    Favorire lo sviluppo dell’integrazione e della massima autonomia personale e sociale;
    Evitare l’istituzionalizzazione;
    Sostenere e potenziare le risorse personali, familiari e sociali finalizzate all’inserimento nella comunità locale

Attività e Laboratori

Sono realizzate attività e laboratori sia interni (cura degli spazi e igiene personale, preparazione pasti, piccole attività didattiche e manipolative di gruppo, uscite ludico-ricreative, attività di socializzazione) che esterni (laboratori espressivi-riabilitativi, laboratori occupazionali, attività sportive).

L’Equipe di lavoro

prevede la presenza delle seguenti figure professionali:

    ausiliari per le pulizie e cuoco
    assistenza di base – educatore di comunità
    educatore professionale
    coordinatore responsabile del progetto

    infermiere professionale

    fisioterapista

    logopedista

 

 

I Vicini di Casa

 

Dove siamo

La Comunità Alloggio Protetta “I Vicini di Casa” ha sede in via Montalbiolo 40 a Carmignano in provincia di Prato.

 

La struttura

Un ex convento, collocato sul colmo di una collina, adiacente l’abitato del comune di Carmignano; l’opera di ristrutturazione ha mantenuto inalterate le caratteristiche strutturali dell’edificio, compresi gli affreschi sul soffitto del piano terra.

L’edificio è circondato da un giardino a cui fanno da sfondo i campi coltivati ad olivo.

 

Il Servizio

Struttura residenziale convenzionata con l’ASL 4 di Prato. Titolare della convenzione è il Consorzio ASTIR di cui Humanitas è socia.

La struttura può ospitare fino a 17 persone con disagio psico-sociale inserite dalla ASL 4 di Prato.

Offre interventi personalizzati assistenziali, di socializzazione, volti all’acquisizione e/o mantenimento delle capacità cognitive, relazionali e comportamentali, facendo leva sulle potenzialità e capacità del soggetto; favorisce inoltre l’integrazione degli utenti nell’ambito del contesto sociale esterno.

Alle attività di tipo assistenziale ed educativo si affiancano quindi attività occupazionali, sportive e di animazione, con la possibilità di inserimenti lavorativi protetti.

 

 

Servizi generali

La struttura offre inoltre i seguenti servizi generali:

cucina interna, con utilizzo anche di prodotti provenienti da Azienda Agricola Rigoccioli (attività agricola rivolta anche a soggetti svantaggiati su terreni del territorio di Carmignano di proprietà Humanitas);

lavanderia centralizzata esterna, gestita da Humanitas, con l’utilizzo esclusivo di detersivi conformi al disciplinare della detergenza pulita AIAB e al disciplinare VEGAN OK.

 

Accoglienza

L’inserimento di un ospite presso la comunità avviene a seguito della proposta che emerge dal progetto individuale e dalla diagnosi funzionale, elaborata da parte dei servizi socio-sanitari dell’Azienda Sanitaria inviante.

Gli operatori che hanno effettuato la presa in carico e hanno realizzato il progetto individuale rimangono riferimento specifico per quanto riguarda la persona e le sue esigenze complessive e future. Il Progetto individuale è soggetto a verifiche periodiche.

 

 

Figure professionali

Il gruppo operativo è composto da:

Responsabile di struttura, educatore professionale, infermiere professionale, animatore, cuoco, assistente di base, addetto ai servizi generali.

L’equipe operativa si avvale di supervisione clinica, sistema di gestione della sicurezza sul lavoro, sistema di gestione della sicurezza dei dati, sistema HACCP, attività di formazione.

Copyright © HUMANITAS s.c.s. - Via Nazario Sauro, 11 - 59100 Prato (PO) - Tutti i diritti riservati - 2015.
Privacy Policy